Cos’è la Building Automation?

building-automation

La Building Automation è un sistema che consente la gestione automatizzata degli pianti di un edificio. Ma esattamente cosa significa? C’è differenza tra Building Automation e domotica? Quali sono i vantaggi di installare un sistema di BA?

Building Automation: definizione

Questo termine, tradotto letteralmente con “ automazione degli edifici”, sta ad indicare un insieme di tecnologie che mirano all’ automazione e alla gestione degli impianti di un edificio, con lo scopo di ottimizzare le sue prestazioni e incrementare i livelli di comfort e sicurezza al suo interno.

Spesso questo termine viene associato a quello di domotica, ma è bene fare chiarezza.

Differenze tra Building Automation e Domotica

L’elemento che accomuna i due concetti è il fine: un maggiore comfort e, più in generale, il miglioramento della qualità della vita all’interno di un edificio. Quello che li differenzia invece è la tipologia di struttura e la dimensione nell’ambito di applicazione.

Parliamo di domotica quando il sistema si riferisce all’ambito domestico ed è pensato per la gestione dei dispositivi interni alla propria abitazione ( come l’illuminazione, riscaldamento, elettrodomestici vari, ecc.). Proprio per questo, un’abitazione dotata di un sistema demotico, viene definita “casa intelligente”. La Building Automation porta lo stesso concetto su larga scala, ma attraverso tecnologie più complesse, che consentono di gestire reti di comunicazione e impianti che si interfacciano con le reti pubbliche. Parliamo quindi di “edificio intelligente”.

Sistemi e dispositivi di building automation: come funzionano?

Al fine di ottimizzare le prestazioni di grandi edifici, come ospedali, alberghi, uffici e grandi complessi, vengono predisposti degli impianti specifici, strutturati in dispositivi e a loro volta controllati da sistemi software, specializzati nell’elaborazione di informazioni. 

L’intero sistema può farsi carico della gestione automatizzata di:

  • Controllo degli accessi;
  • Termoregolazione ( gestione  e monitoraggio del condizionamento dell’aria);
  • Monitoraggio e controllo dell’illuminazione;
  • Reportistica, raccolta dei dati del sistema.

Con i sistemi di BA, i processi vengono gestiti da un’unità di controllo centralizzata, e possono essere controllati da remoto su dispositivi mobili,  per mezzo di app e piattaforme realizzate ad hoc.

Uno Smart Building è costruito su basi tecnologiche molto avanzate, ed è in grado di “adattarsi” alle condizioni che cambiano, ad esempio: le luci si accendono quando si fa buio e vi sono persone all’interno dell’ambiente, oppure restano spente. 

Generalmente, questi sistemi avanzati sono composti da 5 elementi principali:

  1. Sensori – monitorano temperatura, umidità, livello di illuminazione, presenza di persone in un ambiente, e molto altro. L’insieme di informazioni raccolte vengono poi inviate ai Controller.
  2. Controller – Se lo Smart Building fosse un essere vivente, i controller sarebbero il suo cervello. Grazie ad essi, le informazioni raccolte dai sensori vengono elaborate e, in base a determinati parametri, vengono inviati input ai sistemi collegati ( illuminazione, condizionamento, ecc.)
  3. Dispositivi di output – All’invio del comando, vengono eseguite le istruzioni da specifici sistemi.
  4. Protocolli di comunicazione – Essi aiutano ciascun componente del sistema nell’invio e nella ricezione di informazioni per regolare il setup ed eseguire i comandi.
  5. Interfaccia di sistema – Consente agli utenti di utilizzare il sistema ed interagire con esso, e eventualmente, di regolare le impostazioni manualmente.

Un esempio pratico: la Building Automation per strutture ricettive. 

Un esempio molto chiaro riguarda il caso delle strutture alberghiere, dove la BA può, ad esempio, gestire l’accesso alle stanze in maniera automatizzata. Può consentire l’abilitazione personalizzata agli accessi a zone specifiche della struttura, come l’area wellness, solarium, ecc.

building-automation

Attraverso un software dedicato, è possibile configurare tutti i parametri generali dell’albergo e il monitoraggio di tutti i dati relativi ai clienti: check-in e check-out, controllo del traffico delle stanze, ecc.

Inoltre, è possibile avere una reportistica dettagliata e aggiornata in tempo reale, di tutti i consumi dell’edificio, anche relativa alle singole stanze.

Tutto questo e molto altro.

I vantaggi della Building Automation

Risparmio energetico

Tra i vari plus vi è sicuramente la possibilità di ottenere un sensibile risparmio energetico: tutti i consumi dell’edificio sono regolati e monitorati, evitando così inutili sprechi e dispersioni di energia. Le dirette conseguenze sono quindi: il raggiungimento di un’efficienza energetica ottimale e il risparmio in bolletta, rispetto a quanto accadrebbe con impianti tradizionali. Non solo, quando l’utilizzo degli impianti è ottimizzato, la loro durata aumenta. 

Comfort e benessere

É ovviamente innegabile che il livello di comfort, ottenuto grazie a questi sistemi complessi, sia decisamente alto. Si pensi alla possibilità di godere di un clima perfetto in qualsiasi stagione dell’anno, regolando le temperature prima che qualcuno entri nella struttura e dopo che che tutti se ne siano andati; oppure alla possibilità di sfruttare il più possibile la luce naturale, o di aumentare la sicurezza dell’edificio, e molto altro.

Impatto ambientale ridotto

Ultimo, ma non per importanza: gli Smart Building promuovono la sostenibilità ambientale, evitando si sfruttare (inutilmente!)  le eccessive risorse energetiche.


Se stai valutando la possibilità di adottare un sistema di BA, non esitare a contattarci. Troveremo insieme la soluzione che fa al caso tuo.

Iscriviti alla nostra Newsletter